Festeggiare senza ingrassare. Ecco come.

09/12/20160
Festeggiare-senza-ingrassare-Ecco-come.jpg

Festeggiare senza ingrassare. Ecco come.


Si può dichiarare aperta la “stagione natalizia”, che da questo lungo week-end ci porterà fino all’Epifania. Ecco come festeggiare senza ingrassare.

Tra scambi di auguri, cene aziendali, aperitivi coi colleghi (e poi cenone della Vigilia, pranzo di Natale e Santo Stefano, S.Silvestro, Capodanno ed Epifania), il periodo delle feste può diventare una vera minaccia nei confronti della forma fisica.. e non di rado ci si ritrova al 7 gennaio con almeno un paio di chili di troppo…

Ecco quindi 5 consigli utili per festeggiare senza perdere la linea…con poche rinunce!

1. Puntare sulla qualità e non sulla quantità
Piuttosto che portare in tavola un panettone gigante (con 1 kg di crema al mascarpone!), meglio accontentarsi di uno un poco più piccolo, ma magari preparato in maniera artiginale, nella pasticceria sotto casa, con solo  ingredienti di qualità.
Lo stesso vale per le cene pre-natalizie. Piuttosto che organizzare in un locale “all can you eat”, meglio optare per un ristorante dove assaporare piatti di qualità.

2. Guardare bene il menù
Gli inviti ad aperitivi e cene aziendali sono un obbligo a cui è difficile sottrarsi. Cercare bene nel menu, si troverà un drink analcolico o un piatto sfizioso ma senza troppi grassi.

3. Dolci? A piccole dosi!
Cercare di limitare i dolci nei giorni in cui proprio non si può evitare: Vigilia, Natale e Santo Stefano. E in ogni caso puntare sempre alla porzione più piccola!.
Non acquistare dolcetti o frutta secca da tenere in casa (o in quantità molto superiore al reale necessario) sarebbero una tentazione continua.

4. Più feste, più sport
Se per piacere o dovere si è costretti a molte cene di auguri, meglio organizzarsi per fare più movimento. Questo non significa necessariamente programmare allenamenti estenuanti, ma magari decidere di fare una lunga passeggiata nel weekend, o alzarsi prima la mattina per fare anche solo 30 minuti di corsa leggera.
Lo stesso vale per i giorni di festa. Dopo il pranzo di Natale meglio organizzare una bella passeggiata per assaporare tutta l’atmosfera natalizia e smaltire quello che si è mangiato.

5. Se si è mangiato troppo meglio saltare la cena
Meglio imparare ad ascoltarsi: se dopo il pranzo di Natale si è stracolmi meglio saltare la cena.
Invece di ripetere il menu del pranzo portando in tavola gli avanzi, limitarsi a una tisana calda per aiutare la digestione


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *


Logo-Cristina-Colombo-Dietista-inverso

Per Info o Appuntamenti

E-mail: cristina.colo@libero.it
Telefono: +39 393 7692825
Whatsapp: +39 393 7692825

Seguimi sui Social

 

facebook   instagram    linkedin

Prenota visita dal portale MioDottore.it

Cristina Colombo - MioDottore.it
× Contattami!