Il PIATTO SANO per una facile organizzazione dei pasti

29/04/20200
piatto_sano.jpg

Il PIATTO SANO per una facile organizzazione dei pasti


Il Piatto Sano è stato elaborato seguendo le indicazioni de “Il piatto del mangiar sano” dell’Harvard Medical School di Boston, ed è una guida per creare pasti salutari e bilanciati (dalla colazione fino alla cena).

Un pasto si può definire bilanciato quando la sua composizione include alimenti fonti di macronutrienti fondamentali (carboidrati, proteine e grassi) in quantità equilibrate tali da poter avere una giusta rappresentanza di ognuno;

Ma cosa consiste la proposta del “Piatto sano”?

L’immagine è molto esplicativa e facile da comprendere.

piatto_sano

Verdure, ortaggi e frutta, 50% del totale, cioè ½ piatto:

Le raccomandazioni internazionali da sempre consigliano di consumare 5 porzioni al giorno tra verdura e frutta. Variare tra tutte le tipologie a disposizione è fondamentale (le patate non contano come ortaggi).

Cereali integrali, 25% cioè ¼ del piatto:

Idealmente i cereali integrali dovrebbero essere presenti ad ogni pasto.

E sarebbe bene prediligere le versioni integrali per la pasta, il riso e il pane non dimenticando i cereali in chicco come orzo, farro, grano saraceno, quinoa e avena.

Andrebbe invece ridotto il consumo di cereali raffinati come riso bianco e pane bianco.

Proteine, 25%, cioè ¼ del piatto

La preferenza andrebbe data soprattutto a pesce e legumi, limitando carni rosse, carni lavorate e formaggi grassi. Le uova, le carni bianche (pollo, tacchino e coniglio) e i formaggi freschi magri rientrano in una scelta equilibrata.

Le frequenze di consumo generalmente consigliate sono:

tabella_piatto_sano

Oli vegetali sani, da utilizzare ma con moderazione

Scegliere oli vegetali sani, come l’olio extravergine di oliva ma anche gli oli di soia, mais, girasole, arachidi.

Gli oli vegetali arricchiscono il piatto di grassi insaturi, nutrienti utili a bilanciare il pasto e che apportano benefici alla salute.

Sono validi anche gli oli di semi come l’olio di semi di lino, sesamo o girasole, ma vanno preferiti quelli spremuti a freddo.

Nocciole, noci, arachidi, anacardi, pistacchi, mandorle sono ricchi di acidi grassi monoinsaturi (grassi buoni).

Nelle giuste quantità la frutta a guscio rientra in una sana alimentazione, non solo come spuntino ma anche come ingredienti di ricette salate e dolci

Acqua

È fondamentale per il corretto funzionamento dell’organismo: nutre e disseta. Evitare, le bevande dolci, che forniscono solo calorie vuote, ovvero senza nutrienti.


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *


Logo-Cristina-Colombo-Dietista-inverso

Per Info o Appuntamenti

E-mail: cristina.colo@libero.it
Telefono: +39 393 7692825
Whatsapp: +39 393 7692825

Seguimi sui Social

 

facebook   instagram    linkedin

Prenota visita dal portale MioDottore.it

Cristina Colombo - MioDottore.it
× Contattami!