Il potere saziante degli alimenti

31/05/20160
IL-POTERE-SAZIANTE-DEGLI-ALIMENTI.jpg

Il potere saziante degli alimenti


Qual’è Il potere saziante degli alimenti? Quali alimenti preferire per sentirsi più sazi?

Alcuni alimenti contribuiscono in misura maggiore di altri a determinare un alto senso di sazietà, che è una variabile importantissima per controllare il senso di fame, nemico principale per tutti coloro che seguono una dieta.
Diversamente da quanto si può credere, i cibi ad alta densità calorica (cioè ricchi di zuccheri e/o grassi come le bevande tipo cola, i succhi di frutta, gli snack, i dolci, l’olio, il burro, gli insaccati, i formaggi, i latticini, ecc.), hanno un basso potere saziante; per questo motivo, nel tentativo di saziarsi, è facile consumarne quantità anche elevate.

Consumare un cornetto la mattina, uno snack o una merendina tra un pasto e l’altro, un pezzetto di cioccolato o un biscotto dopo una giornata stancante, gratifica fornendo un senso di sazietà, che, però, è solo immediato e, nel giro di poco tempo svanisce, portando al desiderio di mangiarne ancora e aumentando così le calorie assunte.
​La sensazione di gratificazione apportata dagli alimenti dolci crea un circolo vizioso, tale per cui non si riesce più a fare a meno del sapore dolce
: si assumono così quantità sempre maggiori di dolci per saziarsi, portando una vera e propria ‘dipendenza’ verso tali alimenti.

Lo stesso vale anche per le bevande tipo cola, gassose, succhi di frutta, sciroppi, limonate o aranciate. Sono bibite che non dissetano completamente e trascorso l’effetto momentaneo, si sarebbe portati subito a berne ancora nel tentativo di dissetarsi.
Si potrebbe così consumare un surplus di calorie che va ad aumentare l’apporto calorico giornaliero.

Al contrario, i cibi a bassa densità energetica risultano avere un maggior potere saziante. Per la loro composizione, gli ortaggi e la verdura inducono un senso di sazietà precoce, in quanto nello stomaco la fibra in essi contenuta, si rigonfia e aumenta di volume.

Queste caratteristiche li rendono particolarmente idonei per chi voglia controllare il proprio peso, poiché è possibile un loro maggiore consumo senza che il livello calorico della dieta si elevi sensibilmente.
Si possono assumere la stessa quantità di calorie con quantità enormi di alimenti a bassa densità energetica e con piccolissime quantità di alimenti ad alta densità energetica.

Qui sotto ecco un pò di esempi; tutte le immagini rappresentano 200 kcal di alimenti differenti. Saziano più 200 kcal di mela o 200 di ciambella??



Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *


Logo-Cristina-Colombo-Dietista-inverso

Per Info o Appuntamenti

E-mail: cristina.colo@libero.it
Telefono: +39 393 7692825
Whatsapp: +39 393 7692825

Seguimi sui Social

 

facebook   instagram    linkedin

× Contattami!